Questi biscottini sono molto particolari e golosi, ottimi per una colazione a tutto cioccolato.
Il loro nome deriva dall’unione di due celebri dolci, il brownie e i cookies, i classici biscotti pieni di gocce di cioccolato. Per quanto riguarda la ricetta, ne ho rielaborata una proveniente da un blog inglese, trasformandola in versione senza glutine e vegan. Ho utilizzato un ingrediente speciale, l’aquafaba, ovvero l’acqua di governo dei ceci, che si monta come se fosse una meringa e che non si percepisce affatto nel prodotto finale, ma dona ai biscotti una magica consistenza, soft & chewy, proprio come i classici cookies. Se non volete utilizzare l’aquafaba, potete sostituirla con i classici albumi.

Ingredienti*

brookies vegan senza-glutine-II

  • 140 grammi di cioccolato fondente di ottima qualità, possibilmente senza soia e senza latte
  • 15 grammi di olio di cocco [opzionale]
  • 100 grammi di aquafaba [va bene sia l’acqua di governo dei ceci in vetro, sia quella dei ceci cotti in pentola a pressione: in ogni caso, lasciatela riposare in frigo almeno un giorno] se non volete utilizzare l’aquafaba, sostituitela con lo stesso peso di albumi
  • 50 grammi di farina di nocciole
  • un pizzico di cannella
  • 15 grammi di farina di riso
  • 30 grammi di farina di grano saraceno
  • 4 grammi di polvere lievitante già dosata e composta da cremor tartaro e bicarbonato
  • 40 grammi di zucchero di cocco o di canna integrale [io l’ho omesso]**

Per decorare:

granella di nocciole
*In caso di celiachia, tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione devono essere certificati senza glutine

** Mi piace il sapore amaro del cioccolato, ma se preferite, potete aggiungere anche lo zucchero. Inoltre, per una versione ancora più golosa, potete aggiungere anche 30 grammi di gocce di cioccolato fondente

Procedimento
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato con l’olio di cocco [opzionale, potete anche ometterlo]. Lasciate intiepidire.
Versate l’aquafaba in una ciotola e iniziate a montare con le fruste elettriche, prima a velocità minima, poi pian piano aumentate, fino ad ottenere un composto montato e fermo come se fosse albume. Abbandonate le fruste e unite la farina di grano saraceno, quella di riso, quella di nocciole, la cannella, lo zucchero [se gradite] e il cioccolato sciolto. Mescolate con movimenti dall’alto verso il basso per non smontare il tutto. Aggiungete anche la polvere lievitante e se volete, le gocce di cioccolato [io le ho omesse] e amalgamante sempre allo stesso modo. L’impasto dovrebbe risultare bello sodo. Con le mani formate tante polpettine -ne dovrebbero uscire 9. Se l’impasto fosse troppo morbido, utilizzate un cucchiaio per dosare l’impasto e calarlo sulla teglia- non appiattitele e disponetele ben distanziate su una teglia rettangolare coperta di carta da forno. Decorate i Brookies vegan con granella di nocciole [potete anche ometterle se avete messo le gocce di cioccolato].
Preriscaldate il forno a 170 gradi. Cuocete i brookies vegan senza glutine per 10- 12 minuti al massimo.

Gustate con del latte vegetale 😀


Ricetta di Letizia di Senza è buono

Commenta