Secondo una ricerca condotta dalla dottoressa Norelle R. Reilly e pubblicata sulla rivista americana The Journal of Pediatrics, la dieta senza glutine potrebbe causare più danni che benefici a chi non affetto da celiachia.

La ricercatrice della Columbia University Medical Center di New York ha affermato che la dieta gluten free è diventata troppo “di moda”, raddoppiando in due anni i numeri nel mercato alimentare (+136% da 2013 a 2015). Questo a causa di alcune convinzioni errate che stanno portando questo trend a crescere sempre di più. Per esempio alcuni genitori fanno seguire ai loro bambini una dieta priva di glutine, credendo che possa attenuare i sintomi della celiachia, o prevenirla, senza alcun consulto medico. Ampio invece è il dibattito su chi segue la dieta senza glutine con lo scopo di dimagrire.

Questa scelta di togliere il glutine dalla propria alimentazione potrebbe in realtà rivelarsi addirittura pericolosa, in particolare per i bambini, causando gravi carenze nutrizionali e anche il rischio di un aumento dell’apporto di grassi e calorie.

«I genitori devono essere informati in merito alle possibili conseguenze finanziarie, sociali e nutrizionali di inutili implementazioni di una dieta priva di glutine», conclude la dottoressa Reilly.

Il nutrizionista Ciro Vestita, in un’intervista per Huffinton Post, ha commentato quanto detto dalla Dottoressa Reilly. Di seguito vi lasciamo il link dell’intervista!

Huffington Post – “Le diete gluten free sono sconsigliate per gli individui sani e fanno ingrassare”. Il nutrizionista Ciro Vestita spiega perché

Cosa ne pensate?

 

Commenta