Oggi vi racconterò di una bella realtà imprenditoriale che si trova nella pianura trevigiana, tra il fiume Piave e il Montello. Si tratta dell’Azienda Agricola Nonno Andrea che ho avuto il piacere di conoscere nel mese di maggio dell’anno scorso durante Gourmandia. Questa azienda certificata “Biodiversity Friend” e guidata dal sig. Paolo con i suoi collaboratori, si prende cura attraverso buone pratiche agricole dei terreni che coltivano, stando attenti ad accrescere la biodiversità già presente: perché la qualità di un prodotto inizia dalla qualità del suolo, dell’aria e dell’acqua.
Nel cuore dell’azienda, immerso nel verde, si trova il loro punto vendita (Farm Made), dove si possono trovare i loro prodotti freschi appena raccolti, i vini, il loro miele Bio e vari prodotti gluten free tra cui le composte dolci che vi presenterò oggi grazie alla campionatura che il sig. Paolo mi ha inviato.
Quando a Gourmandia ho assaggiato le composte sono rimasta piacevolmente rapita dal loro sapore, dolce e perfettamente bilanciato;  si sente con  quanta cura e amorevolezza preparano queste deliziose composte di frutta che sono sì simili alla confettura ma con molto meno zucchero: sono prodotti di altissima qualità e naturali al 100%.
Vi invito a leggere la loro storia e i valori a cui si ispirano nel loro sito Nonno Andrea e alla pagina Facebook Nonno Andrea dove troverete delle bellissime foto.

Per gustarle ho preparato una frolla leggermente croccante……
per la frolla utilizzerò il  Mix per biscotti e crostate con farine naturali che ho modificato invertendo le dosi della maizena con quella della fecola  (questo mix funziona alla grande) ottenendo la giusta croccantezza, ho preso quindi
  • 190g di farina di riso integrale
  • 125g di farina di riso fine
  • 120g di amido di tapioca
  • 360g di fecola di patata
  • 3 cucchiai rasi di maizena

li ho miscelati per bene dentro ad un barattolo e ne ho prelevati 300g 

  • 300g della Miscela biscotti e crostate con farine naturali
  • 80ml di olio di semi di mais bio
  • 2 uova  intere
  • 100g di zucchero aromatizzato con bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaino (da thè raso) di xanthano
  • 1 cucchiaino (da thè raso) di lievito per dolci 
  • farina di riso fine per lo spolvero
amalgamare velocemente  tutti gli ingredienti (potete farlo sia nell’impastatrice con l’accessorio foglia o nel robot da cucina miscelando per un minuto), impastare leggermente e formare una palla; mettere a riposare in frigorifero per un’oretta coperto da pellicola per alimenti. Riprendere l’impasto e metterlo sulla spianatoia leggermente infarinata, è lavorabilissimo e non appiccica per niente, stenderlo con il matterello ad uno spezzone di 7/8 millimetri e a questo punto diamo libero sfogo alla fantasia. Si possono preparare dei deliziosi cucchiaini di frolla con i quali gusterete le deliziose composte di Nonno Andrea facendo così:
dopo aver steso l’impasto appoggiatevi sopra un cucchiaino da caffè  con la parte concava rivolta verso il basso e con un coltello affilato ritagliare tutto intorno e procedere così ottenendo tante sagome di cucchiaini che dovrete premere con un dito facendo una leggera pressione per ottenere la parte concava. Allineare i cucchiaini su una teglia ricoperta da carta forno ed infornare nel forno statico già caldo a 180° per venti minuti.
Lasciare raffreddare i cucchiaini su una gratella e porre su ciascun cucchiaio di frolla la  dose di composta che vorrete assaporare.
Io ho utilizzato la composta dolce alla fragola, alla fragola e fiori di sambuco e all’albicocca. Queste composte sono cotte a bassa temperatura, in sottovuoto, mantenendo in questo modo il sapore, i profumi e tutte le qualità della frutta.

Ricetta di Monica di La Pentola Senza Glutine


Commenta