“Oggi preparo un piatto con i Bruscandoli (o Luppolo selvatico) erba spontanea della quale se ne usa gli apici. Ottimi nelle frittate e nei risotti, nella mia regione il loro uso essenzialmente è questo.
Si possono trovare facilmente lungo le rive dei fossati o nei terreni incolti; si possono anche acquistare in negozio e sono sempre selvatici.
Non si trovano a lungo, tra marzo e aprile è il loro periodo e se vogliamo allungare il loro uso futuro, si possono scottare brevemente in padella e congelarli.

Ingredienti per tre persone:

240g di riso Carnaroli
2 mazzetti di Bruscandoli
1 piccola cipolla bianca
30g di burro
40ml di vino bianco secco
brodo vegetale q.b.
1 cucchiaio di olio evo
1 cucchiaio di ricotta di pecora

Procedimento:

per prima cosa si devono lavare i Bruscandoli, togliendo la parte più dura e tagliando gli apici o cime a circa 4/5 cm.
Tritare le foglie e i gambi.
Sbucciare la cipolla e tritarla a brunoise (piccoli dadini tutti uguali) e soffriggerla con metà del burro e l’olio. Unire il riso, mescolare e fare tostare. Sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare.
A questo punto portare a cottura il riso, aggiungendo poco per volta il brodo vegetale bollente, sempre mescolando.
Quando mancano circa 5/6 minuti alla fine della cottura, unire i Bruscandoli preparati ed eventualmente aggiustare di sale.
Portare a termine la cottura per il tempo rimanente, spegnere il fornello e mantecare con il restante burro e 1 cucchiaio di ricotta di pecora. Amalgamare bene e servire caldo, nel mio caso nei cestini monoporzione di pane Carasau.

Per prepare i cestini di pane Carasau serve ovviamente del pane Carasau senza glutine, il procedimento è questo:

si ammolla in acqua calda o brodo vegetale caldo il foglio di pane Carasau e si modellano attorno ad una piccola scodellina, se si vogliono creare cestini monoporzione, oppure più grandi a seconda della preparazione che si vuole presentare.
Si fanno poi asciugare in forno a 190° per 10/15 minuti stando attenti che non si brucino, è un attimo….”


Ricetta di Monica di La Pentola Senza Glutine

Commenta